Terapia EMDR
a Roma in zona Prati

L'EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è un metodo psicoterapeutico innovativo che aiuta a superare i sintomi e i disagi emotivi generati da esperienze traumatiche.

Il trattamento sfrutta il naturale sistema di elaborazione adattiva dell'informazione ed è una delle maggiori novità apparse nel panorama scientifico della psicoterapia negli ultimi 20 anni. Inoltre, è la metodologia più studiata e su cui ci sono più ricerche scientifiche riguardo la cura del trauma e dei ricordi traumatici: oltre 20 studi controllati (randomized controlled studies), e molti altri sono in corso! E' un approccio terapeutico in assoluta sinergia e integrazione con tutti i modelli tradizionalli di psicoterapia e di cura farmacologica.

Più di 180.000 terapeuti utilizzano questo approccio terapeutico.

L'EMDR è un trattamento ideato dalla psicologa californiana Francine Shapiro, molto efficace per alleviare lo stress e i sintomi associati ai ricordi traumatici. Durante le sedute i movimenti oculari attivano entrambi i processi, ma sono solo un aspetto di questa procedura costituita da 8 fasi, possiamo dire che hanno un ruolo di facilitatori dell'elaborazione del materiale psichico.

Dopo una seduta di EMDR, generalmente, il paziente riporta che lo stress emotivo, le reazioni e i sintomi relativi al ricordo dell'esperienza traumatica sono ridotti o fortemente diminuiti.

Infatti con l'uso dell'EMDR le persone notano da subito dei benefici e questo lo rende un metodologia efficace e veloce.

 

L'efficacia dell'EMDR è stata accertata per la cura di tutti i tipi di trauma.

  • Nel 2000 la International Society for Traumatica Stress Studies ha definito l'EMDR come la terapia con maggiori evidenze scientifiche.
  • Nel 2001 lo United Kingdom Department of Health la inserisce tra le terapie evidence-based per la pratica clinica.
  • Nel 2002 la Israeli National Council for Mental Health la consiglia per il trattamento di vittime di atti terroristici.
  • Nel 2004 il Veterans Health Affaire National Clinical Practice Guideline Council e il Ministero della Difesa USA lo hanno incluso nelle loro linee-guida per il trattamento del disturb Post-Traumatico da Stress (DPTS).
  • Nel 2004 anche l’American Psychiatric Association ha evidenziato la sua efficacia.
  • Nel 2005 il National Institute for Clinical Excellence del Regno Unito ha raccomandato la pratica dell’EMDR per i pazienti con DPTS.
  • Nel 2007 il Bitish Journal of Psychiatry l’ha indicata come un trattamento di elezione nel campo del trauma.
  • Nel 2014 la World Health Organization (WHO) ha inserito l’EMDR tra gli interventi principali per i disturbi specifici legati allo stress.

 

Il Dipartimento di Salute del Governo degli Stati Uniti d’America ha inserito l’EMDR fra i trattamenti consigliati non sol per il DPTS ma anche per gli altri disturbi d’ansia, per la depressione e per la promozione della salute mentale.

Infatti le applicazione cliniche dell’EMDR sono state studiate anche per altri disturbi come:

  •  Ansia da Prestazione (Naker & Baker, 2007)
  • Disturbi di Panico (Goldstein et al, 2000; Fernandez e Faretta, 2007)
  • Disturbo d’Ansia Generalizzato (Gauvreau & Bouchard, 2008)
  • Dolore Cronico (Grant & Threlfo, 2002)
  • Dolore da Arto Fantasma (Schneider et al., 2008; de Roos, Veenstra et al., 2010)
  • Disturbo di Dismorfismo Corporeo (Brown, McGoldrick & Buchanan, 1997)
  • Disfunzioni Sessuali (Wernik, 1993)
  • Fobie (de Jongh, Ten Broeke & Renssen, 1999; de Jongh, et al., 2002)
  • Lutti Complessi (Solomon & Rando, 2007)
  • Pedofilia (Ricci et al., 2006)
  • Problemi di condotta e di autostima (Soberman, Greenwald & Rule, 2002)

 

L’EMDR ha ormai raggiunto un riconoscimento internazionale ed è considerato un trattamento psicoterapeutico efficace e valido.

 

Per ulteriori informazioni contatta i nostri professionisti